Il Blog della ventilazione efficiente

Il Blog della ventilazione efficiente

Iscriviti al blog

Sistema a doppio flusso per migliorare il comfort dell’utente

Pubblicato da S&P il Oct 04, 2021
0 commenti

Considerando che in un edificio anche un impianto di ventilazione incide sul consumo energetico, il sistema che ci permette di ottenere il maggior risparmio è il sistema a doppio flusso.

Le normative in tema di efficienza energetica, che hanno come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera per rallentare il cambiamento climatico, sono sempre più esigenti e impongono la necessità di installare sistemi sempre più efficienti. Normative come la Direttiva di Ecodesign 2009/125/EC, chiamata anche ErP (Energy related Products), promuovono iniziative di ecodesign per i prodotti che consumano energia, tra cui certamente anche i sistemi di VMC (Ventilazione Meccanica Controllata).

Il sistema a doppio flusso

In questo sistema di ventilazione sia l’immissione che l’estrazione dell’aria avvengono in maniera meccanica e nel sistema è incluso un recuperatore di calore che permette di cedere parte dell’energia contenuta nell’aria di estrazione all’aria di immissione. In questo modo possiamo risparmiare energia termica tanto in inverno come in estate.

Sistema a doppio flusso

Tipi di sistemi a doppio flusso

Esistono due tipi di sistemi a doppio flusso sul mercato:

  • Sistemi a doppio flusso compatti: hanno i ventilatori accoppiati al recuperatore.
  • Sistemi a doppio flusso con unità indipendenti: hanno ventilatori e recuperatore separati.

Per il loro basso costo, i sistemi di ventilazione a doppio flusso compatti sono i più diffusi sul mercato.

Essendo l’efficienza energetica il principale obiettivo di questo tipo di sistemi, il recuperatore deve essere installato in una zona riscaldata per evitare perdite di energia dovute all’irraggiamento dell’apparecchiatura. Nel caso di unità compatte questa indicazioni può comportare conseguenze negative per l’utente. Come detto, le unità compatte sono dotate dei due ventilatori, che potrebbero generare un rumore fastidioso nel luogo di installazione che potrebbe essere vicino alla zona abitata dell’abitazione.

Puoi consultare il nostro video per comprendere meglio il funzionamento del sistema a doppio flusso:

Separare la ventilazione dal recupero di calore aiuta a ridurre il livello di rumorosità

Tenendo in conto di questo aspetto, nasce la necessità di installare sistemi che permettano di separare la parte di recupero dalla parte di ventilazione. Questo si ottiene con sistemi di ventilazione a doppio flusso con unità indipendenti che offrono maggiore flessibilità in termini di ubicazione e installazione. Questi sistemi consentono di mantenere il risparmio energetico installando il recuperatore in una zona climatizzata per non avere perdite energetiche dovute alla differenza di temperatura tra il flusso d’aria e la temperatura del locale dov’è installato, ottimizzando l’efficienza e il comfort dell’utente. In questa soluzione, i ventilatori possono essere installati in un’altra posizione fuori dalla zona abitata (garage, soffitta, ecc.).

La separazione della parte di recupero del calore da quella di ventilazione rende ogni modulo più maneggiabile, evitando unità di grande dimensione che possano essere più complicati da gestire.

Miglior comfort acustico

Ai vantaggi tipici di un sistema a doppio flusso come l’efficienza energetica, la possibilità di filtrare l’aria, l’immissione di aria temperata e il mantenimento dell’attenuazione acustica della facciata, con questa soluzione possiamo aggiungere la riduzione della rumorosità generata da un classico sistema di ventilazione a doppio flusso.

Nueva llamada a la acción

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *