Il Blog della ventilazione efficiente

Il Blog della ventilazione efficiente

Iscriviti al blog

La ventilazione nell’industria

Pubblicato da S&P il Jun 20, 2022
0 commenti

La ventilazione nel settore industriale va oltre la ristrutturazione degli ambienti. Ci sono molte altre situazioni da considerare tra cui l’adeguata ventilazione per il miglioramento di determinati processi e condizioni con temperature elevate che influiscono direttamente sulle persone e sui prodotti durante la produzione.

Di seguito, presentiamo un breve riassunto dei punti principali che il progettista o l’installatore dovrebbe opportunamente considerare, a seconda dei casi:

 

TIPI DI SISTEMI DI VENTILAZIONE

Per proporre un sistema di ventilazione adeguato, devono essere chiare le variabili che possono aiutare a scegliere la soluzione di ventilazione.

Esistono diversi sistemi di ventilazione: ventilazione in sovrappressione, ventilazione in depressione, ventilazione ambientale o generale e ventilazione localizzata.

A seconda delle caratteristiche dell’ambiente e dell’attività svolta al suo interno, può essere proposto un tipo di sistema oppure una combinazione di questi.

In alcuni casi si è vista la necessità di proporre soluzioni miste al fine di rendere il sistema più efficiente ed anche più economico.

Ci riferiamo per esempio ad applicazioni in cui è possibile catturare o localizzare un’estrazione di aria da punti caldi all’interno di un ambiente chiuso e quindi impedirne la dispersione nell’area circostante. In questo modo è possibile ridurre il numero di rinnovi al minuto per la selezione delle unità.

 

FILTRAZIONE DELL’ARIA

Un altro parametro importante da tenere in considerazione è il livello di filtrazione dell’aria richiesto dalla soluzione di ventilazione.

Ogni tipo di attività industriale richiede un livello di filtrazione diverso, a seconda del tipo di prodotto da realizzare e di quanto esso sia dannoso per la salute se espulso nell’aria esterna.

Prendendo come riferimento un livello di particelle di 3 micron (https://www.venfilter.com/normativa/comparative-guide-norms-classification-air-filters), i tipi di filtri più utilizzati nel settore sono:

  • Filtro lavabile in alluminio
  • Filtro a rete blu
  • Filtro plissettato nelle sue diverse efficienze di filtraggio

Questi tipi di filtro vengono proposti in base al tipo di ambiente in cui immettere aria.

D’altra parte, alcuni clienti hanno standard di filtraggio dell’aria interna che sono regolati da parametri aziendali propri.

È sempre necessario analizzare entrambe le informazioni per proporre un filtraggio adeguato per ogni sistema di ventilazione.

 

LIVELLI DI RUMORE

Tenendo conto del fatto che i processi industriali stessi generano livelli di rumore elevati, la ventilazione non dovrebbe far parte della fonte di rumore in un ambiente aperto o chiuso.

Per questo motivo, le apparecchiature devono avere un livello di rumore inferiore a 85 dB.

Nelle situazioni in cui il ventilatore supera i livelli consentiti, vengono presi in considerazione accessori come silenziatori, supporti antivibranti, o di installare il ventilatore in un locale isolato acusticamente.

Un’altra soluzione per ridurre i livelli di rumore è di prendere in considerazione i sistemi di canalizzazione per allontanare le apparecchiature rumorose dalle aree di transito delle persone.

Tutte queste possibilità sono da prendere in considerazione in quelle situazione in cui si è necessario gestire apparecchiature rumorose a causa delle portate e delle pressioni richieste.

 

CONDIZIONI DI ALTA TEMPERATURA

Nell’industria si possono avere diverse condizioni che generano un’alta temperatura.

Dalle macchine di produzione come forni e cucine industriali, ai prodotti esposti al proprio processo come serbatoi di stoccaggio, nastri trasportatori e sterilizzazione a vapore, possono generare un accumulo di condizioni di alta temperatura che devono essere migliorate affinché il personale lavori in condizioni adeguate, senza trascurare le condizioni richieste dal prodotto in lavorazione.

L’implementazione di un sistema di ventilazione per migliorare le condizioni interne nei processi di produzione alimentare come pasta e prodotti da forno, comporta di considerare anche le condizioni di umidità.

Qualsiasi cambiamento che si verifica per migliorare la temperatura interna, genera un effetto sull’umidità e per questo motivo le condizioni finali di umidità e temperatura risultanti devono essere analizzate attraverso il diagramma psicrometrico.

Inoltre, è necessario valutare l’impatto del flusso d’aria secondo la posizione dell’apparecchiatura o delle griglie d’aria. La portata d’aria influisce anche sul prodotto trasformato.

Un’altra fase del processo produttivo che genera condizioni di alta temperatura è quando il prodotto finito esce caldo e deve essere sottoposto ad un tempo di raffreddamento, che genera emissioni ad alta temperatura.

E’ molto importante identificare questo punto all’interno del capannone di produzione in quanto va considerata l’estrazione in prossimità di esso, sia con estrazione con cappe (situazione ideale per ridurre i livelli di ricambio) sia con l’estrazione generale nell’ambiente.

 

ALTRE CONSIDERAZIONI

Finora abbiamo parlato solo delle situazioni o parametri da considerare per le condizioni all’interno di un capannone industriale.

Altri fattori importanti sono le condizioni esterne al magazzino, come la disponibilità di spazi, le condizioni atmosferiche, l’accesso per la manutenzione, ecc.

Questi fattori sono fondamentali per la scelta del tipo di apparecchiatura, poiché possono portare alla scelta di un materiale o di una vernice speciale.

Inoltre, serve a valutare le condizioni idonee per la sua installazione.

In conclusione, sulla base di quanto sopra esaminato, la ventilazione nel settore industriale richiede un’adeguata valutazione delle condizioni interne ed esterne al locale da ventilare al fine di ottenere un’adeguata selezione delle apparecchiature.

Inoltre va considerato anche, per i casi di ventilazione generale, un adeguato ricambio d’aria che dipende da tutte le analisi sopra indicate.

Nueva llamada a la acción

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *