Il Blog della ventilazione efficiente

Il Blog della ventilazione efficiente

Iscriviti al blog

Tipi di griglie di ventilazione per forma e disposizione

Pubblicato da S&P il Feb 14, 2022
0 commenti

La scelta delle griglie di ventilazione può dipendere da diversi fattori: il materiale di cui sono fatte, la loro forma, la loro resistenza oppure il loro design.

Ogni modello o tipologia di griglia avrà alcuni vantaggi o svantaggi a seconda di ciò che stiamo cercando. 

Griglie di ventilazione secondo l’ubicazione e la disposizione

L’installazione della griglia di ventilazione può essere a soffitto o a parete in base alla normativa, alle necessità o per una ragione estetica.

Il tipo di lamella è un altro fattore che riguarda sia la funzionalità che l’estetica delle griglie. Si distinguono tre grandi gruppi:

  • TAE: griglie con lamelle dal profilo a forma di “Z” che impediscono l’entrata di acqua quando vengono installate su facciate esterne.
  • Curva: il profilo curvo permette l’immissione dell’aria sullo stesso piano della griglia.
  • Griglia lineare: non presentano vere e proprie lamelle, ma barre con profilo quadrato. Il loro utilizzo ha un obiettivo principalmente estetico, dato che la loro funzionalità è inferiore.

Questi fattori hanno una grande rilevanza per la scelta di una griglia piuttosto che un’altra, tuttavia, non sono gli unici. Occorre tenere presente anche altri fattori come le dimensione o il materiale.

Griglie di ventilazione secondo la dimensione

Un altro aspetto fondamentale che differenzia le griglie è la dimensione. Questo fattore dipende principalmente da:

  • Portata d’aria: bisogna considerare la quantità d’aria che si desidera immettere o estrarre dalla griglia.
  • La corrente d’aria: la velocità dell’aria movimentata dalla griglia deve, prima di tutto, essere conforme alle normative, e in secondo luogo, alle proprie esigenze. 

Materiale, colore e finiture

Se osserviamo il materiale di fabbricazione, troviamo 4 tipi di griglie:

  • in PVC;
  • in alluminio;
  • in acciaio inox;
  • miste.

Quelle in alluminio presentano una maggiore resistenza rispetto a quelle in plastica e vengono solitamente impiegate per far fronte agli agenti esterni.

Il colore o la finitura (lucida, opaca…) sono altri due punti chiave che definiscono l’aspetto della griglia e possono influire nella scelta finale per motivi estetici, senza dimenticare la sua funzionalità.

Griglie di ventilazione ed estetica

Uno dei tipi di griglia più comune è la griglia rotonda.

Questo design è più comune nei sistemi a semplice flusso piuttosto che nei sistemi a doppio flusso. Nel caso del sistema a semplice flusso, le griglie rotonde di solito sono utilizzate come griglie di estrazione nei bagni e nelle cucine, ovvero, in quei locali dove l’accumulo di inquinanti, cattivi odori e umidità è maggiore.

Tuttavia, che importanza ha l’estetica per le griglie? Negli ultimi anni questa domanda è diventata un tema ricorrente, e da quando l’installazione delle griglie di ventilazione è diventata obbligatoria anche in altre stanze oltre al bagno e alla cucina, l’attenzione per l’estetica è via via aumentata.

L’estetica delle griglie di ventilazione dipende in gran parte dallo stile dei locali in cui si installano e dal gusto personale.

Le griglie lineari e/o con un alto numero di lamelle o barre possono fornire un design più accattivante, tuttavia, in questo caso, bisogna garantire che la portata d’aria necessaria sia raggiunta senza limitazioni. Un’altra possibilità, se si sceglie questo tipo di design, è quella di prevedere un numero maggiore di griglie per raggiungere l’esatta portata d’aria.

In definitiva, il problema si concentra sulla realizzazione di griglie che uniscono normativa, funzionalità ed estetica. Attualmente stanno emergendo diverse soluzioni che consentono di soddisfare questi tre requisiti.

In generale, le griglie di ventilazione più estetiche sono quelle che si discostano dai design tradizionali in termini di forma, finitura e colore. Attualmente ci sono design minimalisti, con materiali e finiture di qualità superiore che si armonizzano con l’ambiente e danno un tocco di originalità.

Pertanto, ottenere un sistema di ventilazione che rispetti le normative, che si adatti agli obiettivi di comfort e che non solo tenga conto dell’ambiente, ma anche del design è una possibilità attualmente realizzabile.

Nueva llamada a la acción

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *